×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 414

Il Collegio Nazionale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati, ha comunicato che "presso la Direzione Centrale per la Prevenzione e la Sicurezza tecnica - Area prevenzione incendi del Ministero dell’Interno si è costituito un gruppo di lavoro composto da personale qualificato del Dipartimento dei Vigili del Fuoco e da rappresentanti dei singoli Consigli Nazionali delle professioni abilitate al rilascio dei certificati di prevenzione incendi.

La categoria degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati, con l'emanazione del D.M. 27 aprile 2005 è stata ritenuta idonea al rilascio dei certificati di prevenzione incendi per le attività indicate nella Tabella allegata al D.M. 16.2.1982 - Prevenzione incendi,

Mercoledì, 18 Novembre 2009 17:21

PEC - Posta Elettronica certificata

Com’è noto l’art. 16 del decreto-legge 29.11.2008 n. 185 (poi convertito legge n. 2/2009) prevede che entro il 29 novembre 2009 tutti i liberi professionisti iscritti negli Albi sono obbligati a dotarsi di una casella PEC.

Con la Risoluzione n. 455/2008 (vedi allegato) l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che non decade dalle agevolazioni per la PPC - piccola proprietà contadina il coltivatore diretto che, prima che decorrano i cinque anni vincolativi, conferisca il terreno ad una società di persone, a condizione però che i componenti di queste società siano lo stesso coltivatore diretto acquirente ed i suoi familiari.

L’art. 2, comma 229 della legge finanziaria 2010 (legge n. 191 del 23.12.2009 recante “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato”) ha, tra le sue misure più rilevanti, prorogato i termini per la rideterminazione dei valori di acquisto delle partecipazioni societarie e dei terreni edificabili e con destinazione agricola. Essa ha pertanto “ripreso” il contenuto della precedente legge n. 27/2003, che prevedeva la possibilità di procedere alla rivalutazione dei terreni agricoli ed edificabili.

Logo INPSL’INPS - Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha emanato la Circolare n. 28/2011 con la quale vengono forniti criteri operativi ed individuati i soggetti abilitati (restringendo notevolmente la platea) alla cura degli adempimenti in materia di lavoro, previdenza ed assistenza sociale dei lavoratori dipendenti, compresa la trasmissione telematica della documentazione previdenziale.

Dopo un lungo rodaggio dal 13 settembre 2011 è divenuta definitivamente operativa la modalità obbligatoria di trasmissione telematica all’INPS delle certificazioni di malattia dei lavoratori dipendenti; più in particolare i datori di lavoro sono obbligati ad utilizzare i servizi messi a disposizione dall’INPS, così esonerando il dipendente in malattia dall’invio della relativa attestazione.

Gli Agrotecnici e gli Agrotecnici laureati possono svolgere le attività relative al verde urbano ed ornamentale, ivi comprese le attività valutative.

Con il D. Lgs. 21 aprile 2011 n. 67 ed il successivo Decreto Ministeriale 20 settembre 2011 è stato regolamentato l’accesso anticipato al pensionamento per gli addetti alle lavorazioni particolarmente faticose e pesanti, prevedendo quest’ultimo Decreto, all’art. 6, con riferimento alle attività lavorative svolte a decorrere dall’anno 2011, l’obbligo per il datore di lavoro (direttamente o per il tramite di soggetti abilitati) di comunicare in via telematica le tipologie di attività lavorative usuranti svolte dai propri dipendenti. Gli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati sono indicati -insieme ai Consulenti del Lavoro- come “soggetti abilitati” alle predette comunicazioni che seguono una precisa scadenza.

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, al fine di far emergere le attività imprenditoriali di successo ed i modelli di impresa replicabili su tutto il territorio nazionale, ha istituito un premio indirizzato alle dieci migliori esperienze imprenditoriali giovanili in agricoltura.