×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 414
Martedì, 07 Giugno 2011 00:00

Esami di Abilitazione - Sessione 2011

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

E' stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 42 del 27 maggio 2011 - 4° Serie speciale concorsi, l’Ordinanza del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca che ha indetto la sessione annuale degli esami di Stato abilitanti alla libera professione di Agrotecnico e di Agrotecnico laureato.

Il termine per la presentazione delle domande scade lunedì 27 giugno 2011.


Agli esami possono partecipare coloro i quali, in possesso dei requisiti previsti dall'Ordinanza, presentano regolare Domanda di ammissione agli Esami di Abilitazione nei termini.

Le domande debbono essere spedite con raccomandata (farà fede il timbro postale) al seguente recapito:
Collegio Nazionale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati
Ufficio di Presidenza
Poste Succursale n. 1 - 47122 FORLI'

Nelle domande, rese legali con l’applicazione di una marca da euro 14,62, i candidati, consapevoli della responsabilità penale cui possono andare incontro in caso di falsità in atti e dichiarazioni mendaci (art. 76, D.P.R. n. 445/2000) e del fatto che la non veridicità del contenuto della dichiarazione comporta la decadenza dai benefici eventualmente conseguiti (art. 75, D.P.R n. 445/2000), devono dichiarare:

a) il proprio cognome e nome, nonché il luogo e la data di nascita;

b) la residenza anagrafica, l'indirizzo completo di almeno un recapito telefonico ove inviare eventuali comunicazioni relative agli esami;

c) di aver conseguito il diploma di Agrotecnico (ovvero quello di Perito agrario ovvero altro diploma equipollente), con l’indicazione dell’Istituto sede d’esame, dell’anno scolastico di conseguimento, del voto riportato, della data del diploma del numero ed anno di stampa, se esistenti, dello stesso (apposti in calce a destra); della data di consegna e del numero del registro dei diplomi (apposti sul retro).
Nel caso in cui il diploma non sia stato ancora rilasciato ovvero non sia, comunque, in possesso dell’interessato, questi deve precisare tale circostanza ed indicare l’istituto che ha rilasciato il relativo certificato, se posseduto, con gli estremi dello stesso (data e numero di protocollo); questa dichiarazione non deve essere resa da chi è in possesso di diploma universitario triennale (di cui alla tabella C dell’Ordinanza) ovvero di una laurea di primo livello (di cui alla tabella D dell’Ordinanza);

d) l'ulteriore possesso di almeno uno dei requisiti indicati all'art. 2 dell’Ordinanza ministeriale, ovvero di maturarlo entro il giorno che precede l’inizio delle prove d’esame.

e) a pena di esclusione in qualsiasi momento dagli esami, di non aver prodotto per la stessa sessione altra domanda di ammissione ad una diversa sede d’esame;

f) la firma, apposta in calce alla domanda, non deve essere autenticata; il candidato allegherà tuttavia una copia leggibile di un documento di identità in corso di validità.


I candidati in situazione di handicap devono, ai sensi dell’art. 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, indicare nella domanda, in relazione al proprio stato quanto loro necessario per lo svolgimento delle prove (ausili e tempi aggiuntivi). I medesimi attestano nella domanda, con autodichiarazione ex art. 39 legge 23 dicembre 1998, n. 448, l’esistenza delle condizioni personali richieste.


Alle domande debbono essere allegati, a pena di esclusione dagli esami, i seguenti documenti:

- breve curriculum in carta semplice, sottoscritto dal candidato, relativo all'attività professionale svolta ed agli eventuali ulteriori studi compiuti;
- Originale della ricevuta (Modello F23) relativa al pagamento della somma di euro 49,58 a favore dell’Erario, quale tassa di ammissione agli esami di Stato;
- Originale della ricevuta di euro 1,55 sul c.c.p. n. _____________, a favore dell'Istituto sede d'esame.
- elenco in carta semplice, sottoscritto dal candidato, dei documenti, numerati in ordine progressivo, prodotti a corredo della domanda;
- fotocopia semplice di un documento di identità;
- eventuali pubblicazioni di carattere professionale.

Per ulteriori informazioni inviare una email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure telefonare al 0941 914151 tutti i giorni (escluso il sabato pomeriggio) dalle ore 17:00 alle ore 20:00.

Letto 4026 volte Ultima modifica il Martedì, 07 Giugno 2011 10:16